\\ Home Page : Articolo : Stampa
Clicca per leggere:DEFICIT AL 2,4 PER I PROSSIMI 3 ANNI FATTO PER CHI HA BISOGNO E NON PER I SOLITI NOTI E COME PREVISTO SI SCATENA LA CANEA PILOTATA DEGLI SPECULATORI E DELLE DICHIARAZIONI RIPETUTE A PAPPAGALLO
Di Admin (del 28/09/2018 @ 19:05:18, in Critica politica, linkato 261 volte)

Tutto come previsto e come speravano le opposizioni!


 Non c’è assolutamente da meravigliarsi se LO SPREAD SALE E SE LA BORSA SOFFRE!


Dopo l’annuncio di ieri DELLA MANOVRA PER IL POPOLO e NON PER LE BANCHE E PER I SOLITI NOTI che cosa volevate che accadesse se non attacchi speculativi orchestrati ad arte?

E non finirà di certo così.Il solito ritornello ripetuto ad arte: la manovra spaventa i mercati.



 L’UNICA STRADA COME AL SOLITO LA INDICA IL GRANDE DANTE: non ti curar di loro ma guarda e passa…

Vediamo allora la lunga lista DEI VOMITI:



VOMITO GIGANTE DA CHI NON CONTA NULLA: Martina del PD:
LADRI DI FUTURO” “ 100 miliardi di deficit sulle spalle dei giovani” e menate simili provenienti da chi ha sfasciato il Paese con provvedimenti mirati alle banche ed agli amici e gli spregevoli 80 euro a chi non ne aveva bisogno.Vergognoso.

 Tornate in piazza e prendetevi gli sberleffi.



 ALTRO VOMITO GIGANTE DA CHI CREDE DI CONTARE MA CHE VA RESPINTO: IL COMMISSARIO UE agli affari economici MOSCOVICI uno di quelli che se ne farebbe volentieri a meno che dice: “Il provvedimento E’ FUORI DAI PALETTI UE “ “ ogni euro in più di debito è un euro in meno ai servizi” ha detto.

 Bene ha fatto SALVINI a
rispondergli cosi: Se Bruxelles ci boccia, noi andiamo avanti“. Il “diritto al lavoro, alla vita, alla salute degli italiani vengono prima delle minacce europee. Tiriamo dritto”.



ANCORA UN VOMITO,QUESTA VOLTA DI QUALITA’:
proviene addirittura da Cottarelli quello dell’Osservatorio dei conti pubblici italiani.
Uno di quelli intoccabili e super valutati.In Italia ce n’èra un altro,lo ricorderete.BONDI . il tagliatore di conti

Che dice questo guru ?
Fissare il deficit al 2,4 per cento del Pil per i prossimi tre anni significa rendere l’Italia più fragile e più esposta alle oscillazioni dei mercati finanziari… L’aumento del deficit in un momento in cui l’economia italiana sta comunque crescendo, seppure a tassi modesti, non solo espone il paese a rischi futuri, ma toglie spazio a manovre di sostegno all’economia qualora l’Italia cada in recessione. In ogni caso, la realizzazione delle promesse elettorali in deficit significa il finanziamento di nuove spese prendendo soldi a prestito dagli stessi italiani, visto che i non residenti difficilmente investiranno in titoli di stato italiani. Le risorse necessarie non piovono dal cielo. Se i mercati non verranno rassicurati e lo spread rimarrà ai livelli attuali, le banche si troveranno in difficoltà per il finanziamento obbligazionario e per l’erosione del patrimonio dovuto alle perdite di valore dei titoli di Stato. Ciò comporterà una riduzione del credito alle famiglie e alle imprese e dunque un ulteriore peggioramento della congiuntura economica.

 Che bellezza!

Di una cosa occorre esser certi.

Prima che questo provvedimento della MANOVRA ECONOMICA possa andare a regime ne vedremo di cotte e di crude.Il Governo verrà messo a ferro e fuoco.Ma è proprio sulla assoluta eterogeneità e differenza di fondo delle parti in causa che NOI CONTIAMO per il successo dell’operazione.

NON L’HANNO MICA CAPITO DOVE RISEDE LA FORZA DELL’ESECUTIVO LEGA-5 STELLE !


ADDENDA:



 TROPPO BELLO IL PEZZO SUL BLOG DI LUCIA ANNUNZIATA PUBBLICATO SULL’HUFFINGTON POST per non parlarne




La Annunziata potrà avere 1000 difetti ma è donna intelligente e di esperienza e la si legge sempre volentieri.


 Il pezzo si intitola:” confessioni di una deficiente”

 Confesso, sono una deficiente. Pur avendo questo giornale scoperto il piano B del primo accordo di governo, l'ho poi lasciato da parte, cullata lentamente in uno stato di semicosciente ottimismo, perché poi, alla fine, chi mai davvero potrebbe esporre il paese alla destabilizzazione politica? Una cosa sono le idee altro è la responsabilità di governo, mi sono ripetuta. In fondo quale politico accetterebbe mai di giocare a carte con il Destino del Popolo in nome del Popolo?....
. Il suo Def è in realtà un mezzo per intraprendere un altro percorso, in base al quale l'Italia starà meglio solo se viene esposta oggi a un grande scontro: lo scontro frontale con l'Europa per ottenerne o le proprie condizioni (il 2.4) o lasciarla. E' il piano B, appunto, che era in quella prima versione del contratto di governo prima versione delcontratto d governo, che, scoperto, fu cancellato. L'idea dello scontro per liberarsi dai lacci europei venne attribuita allora soprattutto all'anima sovranista della Lega. Lo scossa che si avvertì mise in dubbio persino la formazione del governo, e il professor Savona non divenne Ministro del Tesoro. Di Maio in quelle ore si presentò invece come il paladino della continuità, l'interlocutore delle istituzioni, il contro bilanciamento di Salvini...

 Poi la conclusione

 Sempre che Salvini, che per ora segue lo schema, non metta in campo i suoi, di interessi. E sempre ammesso che le fake news dei 5 stelle, le caleidoscopiche balle create per fomentare questa narrazione, non vengano erose dalla realtà. Perché dopotutto io sono una deficiente, ma il popolo italiano ha sempre dato prova di non esserlo.

 Ed è proprio qui che si sbaglia…

 Il popolo italiano ha invece capito benissimo che l’aria è cambiata.Che i Renzi ed i Gentiloni hanno fatto il loro tempo per non parlare dei tecnici alla Fornero o alla Monti.L’aria sta cambiando anche in Europa ed in fretta anche.E quest’aria deve essere cavalcata spread o non spread.

NON E’ FORSE AUMENTATO IL DEBITO PUBBLICO NEGLI ULTIMI ANNI DI RIGORE EUROPEO?