\\ Home Page : Articolo : Stampa
Clicca per leggere:LE MOSSE DI SALVINI SIA COI RADICALI CHE CON BERLUSCONI MUOVONO LA POLITICA ITALIANA IL GOVERNATORE DI BANCA D'ITALIA VISCO PARLA DI RIPRESA POST PANDEMIA COMPLICATA MA LETTA HA LA RICETTA GIUSTA...
Di Admin (del 06/06/2021 @ 20:37:37, in critica politica, linkato 55 volte)
C'è fermento politico in questo momento in Italia.A scatenarlo è stata l'iniziativa dei RADICALI E DELLA LEGA circa i 6 referendum sul tema giustizia in via di allestimento.Una mossa politica ben studiata che i RADICALI fuori dai giochi di Palazzo da sempre con Maurizio Turco hanno avuto l'intuizione di far propria. Con questo hanno scatenato IL MALESSERE IN MOLTI DEL PD che stanno rosicando non poco facendo anche ampie assunzioni di MAALOX. Ottima mossa sia per Salvini che per i Radicali per una volta usciti dall'angolo e dal silenzio mediatico cui LA CRICCA DEL POTERE LI HA RELEGATI SIN DAI TEMPI DI PANNELLA. Ma Salvini agisce ultimamente,come abbiamo già detto,anche sul fronte del potenziamento del centrodestra proponendo ad una Forza Italia non del tutto compatta, una sorta di Federazione sia per presentarsi in Italia con un potenziale partito da oltre il 30%, sia per cercare di limitare l'avanzamento continuo in termini di consensi di Giorgia Meloni e di FDI Appare chiaro che la politica da qui in avanti non sarà più come prima ed anche il fermento all'interno dei 5 Stelle alle prese con una vera rifondazione ne è la testimonianza. Ma non sarà più come prima l'economia ed il mondo del lavoro in generale. Guardando in prospettiva ad uno-due anni appare evidente che una volta scemata l'incidenza del Covid-19 ed il ritorno alla normalità vi saranno su parecchie attività economiche cambiamenti epocali.Molte aziende non al passo coi tempi lasceranno il mercato ed i danni sociali chi li pagherà? Di questo ha parlato oggi al festival dell'Economia di Trento il governatore della Banca d'Italia Ignazio Visco. Il governatore ha ricordato come in Italia esistano attualmente 3 milioni di giovani tra i 16 ed i 32 anni che NON LAVORANO E NON STUDIANO. E a questi quanti se ne aggiugeranno quando la normalità sarà tornata e vi sarà il ritorno ai licenziamenti? La ripresa sarà complicata ha detto Visco e c'è la necessità di mettere sul campo un SISTEMA EVOLUTO DI AMMORTIZZATORI SOCIALI. Ha aggiunto poi: dobbiamo favorire il riequilibrio tra domanda e offerta e, allo stesso tempo, non mantenere in vita le realtà che non riusciranno ad essere non solo competitive ma incapaci di dare un contribuito alla società. Ma coloro che perderanno il lavoro dovranno essere protetti da una cassa di integrazione straordinaria che deve essere considerata in una riforma degli ammortizzatori sociali" Insomma il post-pandemia sarà complicato.Vi sarà una economia differente,una maggiore digitalizzazione e imprese e lavoratori dovranno operare in modo differente dal passato e molte imprese dovranno chiudere ed altre mettersi sul mercato e cercare di crescere. Vi sarà necessità quindi di una riforma degli ammortizzatori sociali ha concluso Visco Questo appare ovvio. Ma c'è qualcuno invece, vedi il Segretario del Pd il Letta-minore che vorrebbe semplicemente importare dall'Africa 3 milioni di immigrati in sostituzione di quei 3 milioni di giovani italiani che stanno a casa a far niente naturalmente COL REDDITO DI CITTADINANZA! Sarebbero contenti tutti. I giovani italiani, gli africani e le imprese che pagherebbero senz'altro stipendi inferiori. Solo che Visco ha parlato di crescita per stare sul mercato. Col metodo LETTA invece dal mercato si esce definitivamente e si entra appieno in quello dei DIVANI, MAGARI DIVANI LETTO.