\\ Home Page : Articolo : Stampa
Clicca per leggere:PER ACCONTENTARE SALVINI E LE "MAESTRINE" AL GOVERNO L'ITALIA SI APPRESTA ALLE RIAPERTURE ED IN PIENA PANDEMIA E' GROSSO RISCHIO IMPORTANTI VOCI CONTRARIE METTONO IN GUARDIA
Di Admin (del 20/04/2021 @ 21:52:35, in critica politica, linkato 55 volte)






Insomma, per accontentare il Salvini e le "maestrine" al Governo di Italia Viva, Draghi non so fino a che punto convinto,ha deciso di "sbracare" e sia pure con le solite assurdità colorate,riaprire il Paese con dichiarazioni di qualche sodale del tipo:NON CHIUDEREMO PIU'!

E' un AZZARDO vero e proprio che il Paese rischia seriamente di pagare a caro prezzo alle soglie dell'estate.

Ovvio che i ristoratori,i gestori di bar,i lavoratori dello spettacolo non ne possano più di chiusure e di vivere o dei propri risparmi o di RISTORI,ma la voglia del "branco" di tornare a vivere come prima costituisce un vero pericolo.

Inutile negarlo.Siamo ancora in piena diffusione del virus,siamo ancora ad ALLUCINANTI medie di decessi giornalieri e questi RIAPRONO CINEMA , TEATRI, RISTORANTI SEPPUR ALL'APERTO E DANNO IL VIA LIBERA A 6 MILIONI DI STUDENTI?


Pensate un attimo a che cosa voglia dire movimentare 6 milioni di giovani per la scuola. Sì, perchè nonostante quello che le "maestrine" al Governo si affannano a dire, e' proprio dalla scuola che arriva il maggior pericolo di contagio per la popolazione.





E poi una semplice considerazione.Io vivo in una zona turistica per eccellenza.LA VERSILIA. In questi giorni a certe ore del primo pomeriggio e dopo le 19 a sera i famosi viali,la famosa passeggiata a mare sia del Lido che di Viareggio, circa 5 chilometri sembrano essere state sotto attacco nucleare.NESSUNO IN GIRO O QUASI

E voi pensate sia possibile DI COLPO PASSARE DA QUESTA MORTE CIVILE AD UN TUTTO PIENO ED AD UN LIBERI TUTTI SENZA PAGARNE IL FIO?

C'è stata ieri la pubblicazione dei risultati di carattere matematico di un esperto in materia del CNR che disapprovando la prevista riapertura ha calcolato come certi da 8 a 10 mila morti tra fine maggio e giugno!

E' ovvio che così continuerebbe LA PULIZIA IN ATTO TRA LA POPOLAZIONE ANZIANA essendo certo che la percentuale degli anziani deceduti per Covid-19 raggiunge e supera l'82%

Sarà così contenta l'INPS per parecchie migliaia di pensioni in meno da liquidare.