\\ Home Page : Articolo : Stampa
Clicca per leggere: DAL SOLITO RENZI INDICAZIONI NON RICHIESTE CIRCA IL RAFFORZAMENTO DELL’ESECUTIVO STEFANO FUSCO AMMINISTRATORE DEL GRUPPO NOI DENUNCEREMO NON LE MANDA A DIRE
Di Admin (del 05/10/2020 @ 20:31:43, in Critica politica, linkato 63 volte)




CORONAVIRUS:

 OGGI SOLTANTO 60.241 TAMPONI CI HANO CONSEGNATO ALTRI 2.257 CASI DA COVID-19 16 I DECESSI

QUELLI DI IERI SONO STATI 2.578 NUOVI CASI MA CON OLTRE 92.000 TAMPONI MENTRE I DECESSI DI IERI SONO STATI 18

 CONTINUANO A CRESCERE I RICOVERI- 3.487- E LE TERAPIE INTENSIVE-323-

 I MORTI HANNO SUPERATO QUOTA 36.000 ATTESTANDOSI A 36.002

IN ISOLAMENTO DOMICILIARE SI TROVANO 55.093 PERSONE


 LA SOLITA MEGALOMANIA DI MATTEO RENZI ED IL LAVORO DI STEFANO FUSCO DI “NOI DENUNCEREMO”


Francamente oggi sono indeciso su quale argomento affrontare come commento di carattere politico..

 Mi frullano in mente due nomi: MATTEO RENZI e BEATRICE LORENZIN.


. Che avranno mai fatto i DUE per attirare la mia attenzione?



 Uno, IL RENZI, è sempre il solito SMARGIASSO.Lui ama occuparsi di temi giganteschi, CAMBIARE LA COSTITUZIONE ad esempio E RICEVERE IN CAMBIO UNO SCHIAFFONE EPICO ed ora dopo AVER CONTRIBUITO ALLA NASCITA DI QUESTA OSCENA AMMUCCHIATA GOVERNATIVA, visto che nessuno “lo caca più” eccolo di nuovo a pontificare dei massimi sistemi con interviste alle “corazzate “ di regime come LA REPUBBLICA.

 Ed eccolo ad INDICAR LA VIA..

 Cioè a dire quello che si dovrebbe fare PER BLINDARE LA LEGISLATURA ed arrivare al 2023 ovviamente con un Presidente della Repubblica appartenente alla sinistra depositaria di ogni bene. Il Renzi quando si rende conto di essere all’angolo e di rischiare di scomparire come rischia di fare con Italia Viva se ne esce con trovate da CAPO DI STATO.. prende un microfono e comincia a parlare tanto la loquacità non gli manca e neppure la velocità di pensiero.. solo che come ha detto la recentemente scomparsa ROSSANA ROSSANDA la sua è una intelligenza da avventuriero…e non ci è andata per il sottile la EX FONDATRICE DEL MANIFESTO , ma ci ha visto giusto.

Renzi ha detto che ci vorrebbe un nuovo contratto per rafforzare il governo con l’ingresso nell’esecutivo o di Zingaretti o di Orlando

. "Mettiamoci attorno a un tavolo - propone il leader di Italia Viva - in un eremo o a Palazzo Chigi, non importa. Purché alla fine di lì si esca con le scelte finali su lavoro, Mes, Autostrade, Ilva, Recovery Fund, legge elettorale, infrastrutture. E quel patto poi si scolpisca nella pietra"

 MA CHI SEI? MA CHE VUOI?



E veniamo alla LORENZIN.( per lunhi anni  Ministro della Salute) nei Governi Letta-Renzi-Gentiloni )
  Ci spiace che sia stata trovata positiva al Covid-19 e le auguriamo pronta guarione, ma ci è venuto in mente quanto affermato da STEFANO FUSCO ( che ha perso per il Covid babbo e nonno ) amministratore del gruppo NOI DENUNCEREMO-VERITA’ E GIUSTIZIA PER LE VITTIME DI COVID.19 ( un gruppo che raccoglie ad oggi ben 68.300 persone



 E RICORDIAMO CHE NELLA BERGAMASCA SI SONO REGISTRATE 3.132 MORTI DA COVID-19 n.d.r) che in un comunicato ufficiale afferma:

 E’ responsabilità di chi, seduto sulla poltrona più alta del Ministero della Salute nel 2013 e 2017-18,( LA LORENZIN, APPUNTO n.d.r.) non ha ascoltato le direttive dell’OMS e dell’Unione Europea circa l’aggiornamento dei propri piani pandemici.
 
E’ responsabilità di chi, quella mattina del 14 Gennaio non era a Bruxelles a discutere di come affrontare la pandemia in una riunione straordinaria indetta dall’UE. Perché non era lì? Perché non aveva letto la mail di convocazione! E’ responsabilità di chi, a distanza di più di un mese da un protocollo di emergenza nazionale per pandemia, autorizza la donazione di 18 tonnellate di DPI alla Cina
.

( IL DI MAIO APPUNTO in questo caso n.d.r.
)

 SE A VOI SEMBRANO SCIOCCHEZZE…

. Altro che Recovery Fund!