\\ Home Page : Articolo : Stampa
Clicca per leggere: NON EUN BEL MOMENTO PER LA POLITICA DEL GOVERNO TRA FRONDE PERICOLOSE TRA I 5 STELLE E LE SOPPORTAZIONI DI SALVINI MENTRE COME DICE IL CORRIERE SIAMO FELICI CHE BERLUSCONI JR ABBIA LASCIATO PORTOFINO
Di Admin (del 31/10/2018 @ 18:43:05, in Critica politica, linkato 277 volte)



Mentre siamo tutti felici che Berlusconi Jr sia riuscito a lasciare Portofino ( come titola il Corriere ) passiamo a cose più serie.

 Dopo l’abbuffata di informazioni relative alla manovra,al decreto su Genova.alle lettere della UE verso i cattivoni del Governo,alle decisioni unilaterali delle Agenzie di rating,si assiste nell’ultima settimana ad un ritorno di fiamma di quei parlamentari 5 Stelle che proprio non ne vogliono sapere dell’abbraccio conveniente tra Lega e 5 Stelle.

        

 Sono pochi,ma destinati a crescere di numero e soprattutto a rompere i coglioni a chi invece ha capito che solo procedendo a tutta forza e senza curarsi di nulla,ci potrà essere una possibilità per questo Paese,distrutto dalle politiche buoniste della sinistra, di risollevarsi.

 E lo sa bene Salvini che deve essere dentro di sé una veria furia



. Se per caso si dovesse perdere tempo o peggio mettere a rischio la manovra di Governo solo perché qualche De Falco ,”cazzo” rompe le palle,magari assieme a una decina di grillini alla Fico ed in attesa che arrivi il conduttore Di Battista per mettere assieme con rigurgiti alla Boldrini,una politica nefasta,sarebbe un vero peccato.

 Da non perdonarsela.

 Salvini ha detto oggi: “ se governassi da solo farei tante cose velocemente” E come dargli torto?

I 5 Stelle sono alle prese con Tap da fare e Tav da non fare ,insomma stanno venendo a galle antiche differenze ed esiste il pericolo,oltre a perdere tempo,che scemi velocemente il consenso ottenuto

 Di certo se si votasse oggi in Puglia per i 5 Stelle il 44,94 % ottenuto sarebbe nei sogni dell’impossibile.

 Una noterella in chiusura,un fatterello che la dice lunga sulla necessità di un profondo cambiamento nelle varie direzioni dei Tg della Rai.

Ora i nuovi Direttori si spera che cambino strada….

 TG1 delle una del giorno 31-10-2018 Oggi.

 Ultima notizia prima di quelle dedicate al cinema…Quindi notiziola di poco conto, al termine del Tg.

 Ebbene: si parla della vittoria nella Grande Guerra di 100 anni fa ,si parla dell’eroismo e di tutti quei nostri morti ,del nostro esercito,che erano di fede ebraica.Diciamo 500 morti sui 651 mila in totale.CREDO CHE LA PAROLA VERGOGNA SIA POCO BASTEVOLE !

 Se avessi avuto per le mani l’estensore del servizio o meglio il suo direttore un bel ceffone non se lo sarebbe risparmiato.VERGOGNA!

 La memoria non può valere solo per gli ebrei

( ultimo tg diretto da Andrea Montanari ?)