\\ Home Page : Articolo : Stampa
Clicca per leggere:PROSEGUONO LE DICHIARAZIONI ESILARANTI QUESTA VOLTA TOCCA A BRUNETTA MENTRE RENZI SI ARROCCA ALL’OPPOSIZIONE ASPETTANDO LA RIVINCITA DICE LUI NON LONTANA
Di Admin (del 12/03/2018 @ 17:56:15, in Politica critica, linkato 413 volte)




C’è proprio una gran confusione al momento nella politica italiana. Ieri vi abbiamo DIVERTITO con il pensiero-pronostico di uno dei giornalisti Principe italiani: Eugenio Scalfari
il quale al termine della Sua Articolessa della domenica si augurava un futuro Governo a guida Gentiloni ingentilito anche dalla presenza alla carica N°2 dello Stato come Presidente del Senato di Emma Bonino ed a quella N°3 di Presidente della Camera di Laura Boldrini.


                          

 Ovvio che questa uscita abbia sollevato parecchia ILARITA’ e comprensione anche visto il rispetto che sarebbe dovuto ad un Signore di una certa età. In effetti è stata uscita singolare anche perché vorrei sapere da dove proverrebbero i voti necessari per portare a termine questa bizzarria.

 Ma non ci si ferma mica qui nelle stranezze…

                                                                 

Oggi ad esempio il capogruppo di Forza Italia, Renato Brunetta intervistato da Radio Radicale sui possibili futuri scenari dopo il voto se ne è uscito al termine dell’intervista con queste parole:


 “ Siamo nella più totale apertura di dibattito. Abbiamo avuto una vittoria del centro destra ed una affermazione dei 5 stelle Ma nulla toglie che nella elezione dei Presidenti delle Camere si tenga conto anche dell’altro polo, del PD...
“ dice Brunetta “

Il voto va rispettato ma va tenuto conto anche del percorso per la maggioranza di governo futuro
capito? ( n.d.r.)

Poi prosegue:

 “Cominciano le riflessioni nel centro destra sul def con le aperture necessarie per una maggioranza più ampia .I 270 voti che abbiamo non bastano Noi col PD abbiamo fatto le larghe intese nella passata legislatura e ci auguriamo che questo possa avvenire dall’intero PD Io credo che un partito con la storia del PD debba porsi domande e darsi risposte per il futuro governo. Che si tiri fuori completamente dicendo adesso tocca a voi NON MI SEMBRA MOLTO SERIO ma mi pare che questo non sia stato detto da Orfini e da altri . Ci vuole un po’ di tempo,maturano anche le nespole!

Così Brunetta.

 Appare chiara la volontà di Forza Italia di “inciuciarsi” di nuovo col PD o derenzizzato o no. Insomma Salvini a guida della coalizione è ancora un ROSPO da digerire.



 Non vorrei che avesse ragione Renzi “il bomba” quando intervistato oggi sul Corriere della Sera
ribadisce la legittimità piena della scelta del PD di ANDARE ALL’OPPOSIZIONE visti i risultati ottenuti.Lasciamo perdere le sue solite frasi ad effetto perché se è vero che ha governato Firenze poi il Paese per 1000 giorni arrivando anche al 40% dei consensi per il PD di recente ,ma è altrettanto vero che in pochissimo tempo ha preso due CEFFONI che avrebbero tramortito un toro. Il referendum e il PD al 18% con 6 milioni voti persi! L’ORGOGLIO DELLA SCONFITTA dove lo mettiamo ? Quello non c’è!

C’è però LA MESSA ALLA PROVA dell’avversario. A MO’ DI SFIDA. Avete vinto,dice Renzi? Ora provate a governare! PROVATE A FARE LA FLAT TAX Al 15% ED A METTERE IL REDDITO DI CITTADINANZA!


 E su questo ha ragione
.Se ne vedrebbero delle belle davvero.In effetti così come prospettate in campagna elettorale sembrano idee irrealizzabili.



 Ed allora? Quanti appelli alla moderazione ,al senso civico, alla responsabilità dovremo SORBIRCI dal Capo dello Stato? Che cosa stanno tramando tutte quelle forze e sono tante, tra i gran commis di Stato, i faccendieri della politica e delle massonerie varie ed assortite?

 Sarà difficile riportare il Paese alle urne tra breve,tra 3 mesi come auspica oggi sul Corriere della Sera Ernesto Galli della Loggia.



 Chi glielo dice a quella pletora di sconosciuti e sono centinaia, che tra i 5 Stelle e nella Lega sono da pochissimo assurti allo scranno Parlamentare che dovranno probabilmente tornarsene a casa ?