\\ Home Page : Articolo : Stampa
Clicca per leggere:COMPLIMENTI AL CESENA MA IN SEMIFINALE DI COPPA ITALIA VA LA ROMA MENTRE I VIOLA CONDANNANO IL PESCARA ALLA B
Di Admin (del 02/02/2017 @ 00:17:26, in Calcio Commenti, linkato 537 volte)


Il veleno nella coda tanto nella gara di Coppa Italia tra Roma e Cesena quanto in quella di recupero campionato tra Pescara e Fiorentina.

 Non c’è verso:In questa annata calcistica le squadre sulla carta più forti finiscono per vincere sempre anche se solo sul fischio di chiusura. Sulla giustezza del risultato poi se ne potrebbero dir molte. Il Cesena ad esempio meritava la semifinale di Coppa Italia molto più della Roma.Almeno una volta mi avrebbe fatto piacere che una squadra di B riuscisse nell’impresa di andare così avanti in Coppa. Invece per la contentezza di Mamma Rai che continua ad incensare ed a pompare una Coppa che ha poco da dire e con una formula pessima,avremo una semifinale doppia tra Lazio e Roma con possibile grande incasso e buoni ascolti.


Roma sempre vittoriosa in casa 10 su 10 in campionato ,Roma che in Coppa ha rischiato invece più di una volta di soccombere al ben organizzato Cesena battuto sul fischio di chiusura da un rigore che ha visto solo l'arbitro!

 Circa la vittoria della Lazio a Milano contro l’Inter di ieri sera sarebbe stato CLAMOROSO se la squadra di Inzaghi si fosse fatta raggiungere sul 2-.2.


Poche volte infatti si è vista una squadra di livello come la Lazio SBAGLIARE ALMENO 4 GOL FATTI! E l’Inter veniva da 8 vittorie consecutive! Via….via… La Lazio ha contropiedisti micidiali ma tutto viene vanificato se in avanti si commettono così tanti errori..finisce poi che la difesa va in affanno.


Comunque buona ed interessante squadra questa Lazio.




 Circa il recupero di Pescara vinto sul fischio finale dalla Fiorentina che dire? Si può dire che con questa ulteriore sconfitta il Pescara è in B! 12 punti dividono il Pescara dall’Empoli ed è una distanza enorme e non colmabile soprattutto in presenza di evidenti pecche tecniche.

Fiorentina ha alzato un pochino la cresta,non molla,ha raggiunto anche il Milan a 37 punti ( Milan con 1 gara in meno ) e può ancora dire la sua nella lotta per un posto in Europa League anche se non sarà facile. I viola non sono brillanti,attaccano sempre è vero ma là davanti c’è meno lucidità di una volta anche se Sousa ha diverse frecce da scagliare.

Diciamo che è una squadra ammirevole per la mentalità propositiva che mette in campo.Almeno a livello di intenzioni e di volontà ci puoi contare sulla Fiorentina. Importantissime per le ambizioni viola in campionato le prossime due gare in trasferta a Roma contro la Roma il 7 febbraio e il 19 a San Siro contro il Milan.