\\ Home Page : Articolo : Stampa
DISTRETTO FLOROVIVAISTICO DI PISTOIA: PER SAPERNE DI PIU'
Di videonewstv (del 25/11/2008 @ 13:41:23, in TOSCANA IN RETE, linkato 2389 volte)

VI PROPONIAMO UN COMUNICATO STAMPA TRATTO DAL SITO DEL CESPEVI,  IL CENTRO SPERIMENTALE PER IL VIVAISMO DI PISTOIA, CHE OSPITA MIGLIAIA DI INFORMAZIONI SUL MONDO DEL FLOROVIVAISMO TOSCANO E NON SOLO.

PERCHE' POSSIATE APPREZZARLO E  CAPIRNE DI PIU' VI RIMANDIAMO VOLENTIERI AL LINK : 

http://www.cespevi.it/  (Le pagine sono realizzate da Piero Marzialetti)

Ed ecco il comunicato:

Mercoledì 29 ottobre presso il Ce.Spe.Vi. si è tenuta l’Assemblea dei Soci del Distretto Rurale Vivaistico-Ornamentale di Pistoia, a cui hanno partecipato rappresentanti degli Enti Pubblici, delle O.P.A. e delle Associazioni dei Vivaisti, tra i quali il Sindaco Renzo Berti ed il Presidente della Provincia Gianfranco Venturi. Dopo la relazione del Presidente del Distretto, Vannino Vannucci, si è aperta un’ampia discussione sulle iniziative svolte e su quelle pianificate per il 2009. L’Assemblea oltre che approvare i documenti presentati e l’operato del Comitato di Distretto, ha definito le strategie da seguire per varare progetti condivisi con tutte le Istituzioni.

Relazione del Presidente del Distretto, Vannino Vannucci

 "...Cari Amici e Colleghi, Stimate Autorità e Rappresentanti Organizzazioni Professionali Agricole, dal Resoconto delle Attività svolte dal nostro Distretto e dalle schede delle Proposte Progettuali presentate nell’ambito della Promozione Economica per il 2009-2010, che avete ricevuto nel dossier, si evince il significativo ruolo di questa Struttura, che è opportuno ribadire, ha per scopo legislativo e statutario l’obiettivo, arduo, quanto lusinghiero, di poter portare avanti progetti condivisi, facendo diventare realtà quanto desiderato nelle fasi costitutive e attuali; cioè soggetto rappresentativo del settore a 360 gradi e unico portavoce delle istanze verso gli Enti pubblici locali, nazionali e internazionali per i problemi e le strategie delle categorie dei vivaisti. Altresì, obiettivamente la presenza del Distretto è sempre più tenuta in buona considerazione dalle Istituzioni e dalla pubblica opinione ed è palpabile la volontà di sostenerlo tecnicamente e politicamente per riuscire ad esercitare la deputata cabina di regia. Però bisogna crederci tutti, veramente ! E agire conseguentemente, con unità d’intenti, nella consapevolezza che per il futuro delle nostre Aziende agricole nell’epoca della globalizzazione è necessario fare squadra per lavorare in rete e così fare sistema. Il riferimento vuole essere esplicito per la forza contrattuale in generale, quindi per le infrastrutture, per la ricerca scientifica e l’innovazione, per l’assistenza tecnica e finanziaria, per le comunicazioni, per la promozione e la valorizzazione dell’immagine dei territori pistoiesi vocati al vivaismo, nonché per la riconosciuta professionalità degli addetti, etc. Pertanto, alla luce anche di quanto sta avvenendo in questi giorni nell’economia mondiale, è davvero necessario sviluppare l’attività di sostegno al settore vivaistico sui motori già ben avviati in questo Distretto, che ognuno di noi dovrebbe sentire come una sorta di braccio operativo insieme al CE.SPE.VI. per servizi e strategie utili alle nostre Aziende, che peraltro dovranno sempre maggiormente lavorare in rete per superare le sfide delle competizioni globali, oltre che le inevitabili ripercussioni dei terremoti finanziari in tutti i continenti. Anche se il resoconto che stamani viene presentato è relativo al primo semestre 2008, come è sorto spontaneo un accenno alla crisi economica e finanziaria universale, ci sembra doveroso un accenno ai recentissimi risultati dell’indagine su Prevenzione, igiene e sicurezza nel comparto florovivaistico condotta dalla Regione Toscana – A. USL/3 – Provincia di Pistoia ( vedere: http://www.usl3.toscana.it/flovitur/informazioni.html), resi noti in questi giorni e da cui emerge che nei vivai si lavora bene, con igiene e sicurezza, determinando così una chiara smentita ai vecchi luoghi comuni, che spesso hanno demonizzato il settore, allontanando dannosamente l’occupazione giovanile e creato terrorismo psicologico verso l’opinione pubblica, la quale sovente ha letto sulla stampa cattive e allarmanti notizie in merito, infondate e tendenziose; anziché esaltare questa risorsa del vivaismo, che rappresenta l’oro verde di Pistoia per contribuire allo sviluppo economico e sociale. Questi episodi non devono più accadere e il Distretto vigilerà; anche perché simili atteggiamenti da tempo si stanno subendo pure nei confronti della situazione idrica, dove i nostri virtuosi e indispensabili usi dell’acqua, vengono spesso confusi con gli sprechi, per usare un eufemismo ! Anche la regimazione delle acque meteoriche dei terreni con impianti vivaistici, benchè attenta alle regole e rispettosa dell’ambiente, viene spesso criminalizzata e trasformata nel capro espiatorio di tutti gli allagamenti che avvengono. Prima di passare allo svolgimento dell’ordine del giorno è doveroso rivolgere un appello, cortese e sentito, per pianificare insieme con rigorosa parsimonia la linea per il programma di attività 2009. Il momento internazionale è delicato e le risorse sono sempre più ristrette, pertanto occorre la maggiore consapevolezza possibile per fare scelte oculate, che possano dare sicuri ritorni per consolidare successi alle nostre Aziende con il beneplacito delle Istituzioni e della pubblica opinione. Grazie ! "

ATTIVITA’ PROGRAMMATA


Proposte progettuali presentate nell’ambito dell’Attività di Promozione Economica per le risorse dell’Agricoltura, dell’Artigianato, della PMI industriale e del Turismo, della Regione Toscana per l’anno 2009:

  • Partecipazione del Distretto Rurale Vivaistico-Ornamentale Pistoiese a Floralies di Nantes. Allestimento di uno Stand con le essenze verdi di Pistoia. Eventuali partecipazioni ad eventi commerciali collaterali alla fiera. Eventuale organizzazione di work shop specifici, se richiesti dagli operatori del settore (Giugno 2009);
  • Partecipazione a fiera internazionale di Gent (Belgio). Fiera intersettoriale della durata di 10 giorni, nel mese di Settembre 2009, con eventuale organizzazione di Work Shop indicati dagli operatori specifici del settore e scambi istituzionali organizzati con il supporto dell’ICE;
  • Partecipazione del Distretto Rurale Vivaistico-Ornamentale Pistoiese a Iberflora a Valencia (Spagna), fiera internazionale piante, tecnologia, giardinaggio (Ottobre 2009) ;
  • Convegno Internazionale Verde nel Mondo. Giornata di convegno e di studio a Boboli a Firenze con la partecipazione di operatori del verde e del paesaggio di tutto il mondo. Visita della realtà vivaistica pistoiese: 15 invitati tra vivaisti e paesaggisti internazionali (Ottobre – Novembre 2009);
  • Convegno Internazionale: Vestire il Paesaggio, Paesaggismo e verde in Europa: Nuove frontiere del verde. Proseguire le attività di Vestire il Paesaggio e promozione del settore del verde pistoiese in un importante settore come quello tedesco, con incontro di operatori del verde e paesaggisti europei. Organizzazione di una giornata Convegno sul verde e paesaggio a carattere internazionale nel centro Europa (Febbraio – Marzo 2009);
  • Progetto Videonews. Il distretto Vivaistico di Pistoia nel mondo web. Creazione layout pagina web, realizzazione in loco di interviste e riprese televisive, aggiornamento quindicinale delle immagini del video, creazione di un archivio on-line e in hard disk, streaming, inserimento on-line nel sito, creazione mailing list, creazione di una pagina personale su YouTube, creazione di newsletter;
  • Progetto Visita USA - Canada. Visita di studio e ricerca con aziende vivaistiche in Oregon, California e Canada. Visita Università della California (Fine Giugno - metà Luglio 2009 -10/12 giorni

IL TESTO INTEGRALE AL LINK : http://www.cespevi.it/dv/dvnow.htm