\\ Home Page : Articolo : Stampa
Clicca per leggere: CORONAVIRUS: ALCUNI FOCOLAI IN ITALIA PREOCCUPANO MA SI CONTINUANO AD USARE PAROLE COME POTREBBE,PROPORRE QUANDO SERVIREBBE MANO FERMA E DECISA
Di Admin (del 26/06/2020 @ 21:04:17, in Critica politica, linkato 45 volte)


CORONAVIRUS:

 Ora si parla CON PAURA
di alcuni focolai da covid-19 come se non fosse stato scontato che questo avvenisse.

 I soliti sepolcri imbiancati….

 Avete voluto in nome del TURISMO riaprire tutto?


 Ed allora ne sopporterete le conseguenze. Tanto ,si è detto, in estate il virus perde potenza ( secondo alcuni esperti del cavolo…).le potenti categorie dei bagnini e del turismo in genere piangevano alti lai al cielo,ed ecco che nei fine settimana sulle spiagge il solito carnaio, ma almeno la stagione è salva

.Poi interverrà la cassa integrazione.COSI’ SI RAGIONA ED OPERA ORA IN ITALIA!


 I ricchi sono ancora più ricchi e gli altri si tengono buoni per ora con i bonus a pioggia e le casse integrazioni infinite in attesa che passi l’estate del turismo e poi a riapertura delle scuole,mi raccomando il 14 settembre sennò i balneari protestano,ecco che interverranno i fondi europei e il virus potrà tranquillamente tornare a circolare tanto chi conta la cura ce l’ha. Avete voi forse mai visto un potente in questa crisi da Covid-19 tirare le cuoia? Io no! Sono morti ,per ora, 34.708 poveracci!

corrierecesenate,it

 E MI VIENE DA RIDERE SU QUESTA DICHIARAZIONE di PAOLO PANDOLFI direttore del dipartimento di Sanità pubblica dell’AUSL di Bologna circa la situazione del focolaio alla Ditta di spedizioni BRT ( 64 positivi)


 Faremo una valutazione del focolaio: se ci sono evidenze epidemiologiche e condizioni specifiche, per come si è manifestato, potrebbe essere una strada da percorrere quella di proporre la sospensione dell'attività

 POTREBBE ??? PROPORRE ??

 Come appaiono lontane Cina e Corea…LA’ si chiude, qui si propone…

. Intanto il bollettino odierno parla di altri 30 morti da coronavirus che portano il totale dei decessi a 34.708

 259 sono i nuovi casi positivi dei quali 156 in Lombardia.

 17.638 è il totale dei positivi in Italia.

 In terapia intensiva ci sono 105 persone ,2 più di ieri.

 L’indice di contagio Rt è sopra l’1 in Lazio,Lombardia ed Emilia ma anche la Toscana è a 0,96 L’Umbria è l’unica regione a zero.