\\ Home Page : Articolo : Stampa
Clicca per leggere:LA CAMPAGNA D’ODIO E’ GIA’ PARTITA UNA MANOVRA APPENA ACCENNATA GIA’ ANNIENTATA DAI SOLITI NOTI I PERDENTI CHE DOMANI SFILERANNO PER LE VIE DI ROMA CAPITALE
Di Admin (del 29/09/2018 @ 19:08:31, in Critica politica, linkato 278 volte)


Appare evidente a chi abbia un pochino di equilibrio e di senso critico ( anche se le due cose non sempre vanno assieme ) che la CAMPAGNA D’ODIO contro la manovra impostata dal Governo del cambiamento SIA PARTITA A TUTTA FORZA!

Lasciando perdere le due punte, la più alta rappresentata dal Capo dello Stato Mattarella che fa il suo, e la più bassa rappresentata dal PD di Martina e dalla sua patetica manifestazione indetta a Roma per domani per protestare su cosa?
 Boh.. lo spunto di riflessione come spesso accade negli ultimi tempi quest’oggi me lo dà ancora RADIO RADICALE ormai divenuta organo ufficiale dell’opposizione al Governo con i soldi dei cittadini italiani!

 E qui siamo davvero al ridicolo con quel Massimiliano Coccia un simil acculturato neo paladino dell’opposizione che è andato ad intervistare un politologo di 90 anni per carità ancora lucidissimo il quale è andato a criticare Di Maio ed il sistema deI 5 Stelle per l’apparizione sul BALCONE  di Palazzo Chigi di ieri sera in compagnia festante




 Un gesto che ricordava quelli del Duce a suo tempo abituali. Insomma il nuovo REGIME si starebbe avvicinando.Le bizze di un ragazzino pericoloso e via di questo passo.

IO CONFIDO PROPRIO IN QUESTI GIUDIZI per vedere andare avanti il NUOVO MODO DI GOVERNARE.

 Fino a quando si continuerà a ragionare con i vecchi schemi per Salvini e Di Maio ci sarà terreno di conquista.


 L’unico vero pericolo è quello rappresentato dal fatto che se dovesse,come probabile, partire un attacco speculativo dei mercati contro l’Italia, ebbene in quel caso AL GOVERNO SI PROSEGUA IMPERTERRITI sulla strada intrapresa.

 Nessun cedimento perché gli italiani, nonostante i Brunetta,le Gelmini e i Tajani di turno, sono dalla parte di DI MAIO E DI SALVINI.


 Ed ora sotto con domani quando si dice centinaia di pulmann e decine di treni scaricheranno a Roma manifestanti del PD per protestare su che cosa
? Che vorrebbero? Ancora un 80 euro selezionati per dipendenti da 2000 a 2500 euro al mese? Riprenderanno la solita menata dei figli e dei nipoti? Di certo lo sapremo con dovizia di servizi.Sarà probabilmente l'ultima marcia di un certo peso di un partito allo sbando.



Tutti i mezzi di informazione sono già mobilitati e le telecamere si stanno scaldando…

 OPS, che dico! Nelle telecamere non ci sono più i tubi che una volta accesa la telecamera si dovevano stabilizzare ,ma era senz’altro meglio quando c’èrano.