\\ Home Page : Articolo : Stampa
Clicca per leggere: IL NAPOLI SI RISCATTA IN CHAMPIONS COL 3-1 SUL FEJENOORD A SEGNO IL TRIDENTE RAGGIUNTO LO SHAKHTAR IN CLASSIFICA IL REAL SBANCA DORTMUND PER LA PRIMA VOLTA E RONALDO ARRIVA A 441 GOL IN 400 GARE!
Di Admin (del 26/09/2017 @ 23:52:15, in Calcio Champions League, linkato 562 volte)



 CHAMPIONS LEAGUE 2017-2018

 FASE A GIRONI SECONDA GIORNATA

 GRUPPO E Classifica: Siviglia 4 punti Spartak Mosca e Liverpool 2 punti Maribor 1 punto

 SPARTAK MOSCA    LIVERPOOL 1-1   SIVIGLIA   MARIBOR 3-0

 GRUPPO F Classifica: Manchester City 6 punti Shakhtar e Napoli 3 punti Fejenoord 0 punti

 MANCHESTER CYTY   SHAKHTAR DONETSK 2-0   NAPOLI   FEJENOORD 3-1

 GRUPPO G Classifica: Besikstas 6 punti Porto 3 punti Monaco e Lipsia 1 punto

 MONACO PORTO 0-3   BESIKTAS   LIPSIA 2-0


GUPPO H Classifica: Real Madrid e Tottenham 6 punti Apoel Nicosia e Borussia Dortmund 0 punti
 
 APOEL NICOSIA TOTTENHAM 0-3      BORUSSIA DORTMUND   REAL MADRID 1-3

A Napoli San Paolo 

NAPOLI   FEJENOORD 3-1

Insigne ( N ) al 7’ del 1° tempo Mertens ( N ) al 4ì del 2° tempo Callejon ( N ) al 25’ del 2° tempo Amrabat ( F ) al 48’ del 2° tempo

NAPOLI:
Reina Hysaj Koulibaly Maksimovic Ghoulam Allan Hamsik Jorginho Callejon Mertens Insigne

All.tore: Sarri

FEJENOORD :Jones Diks Tapia Haps St.Juste Vilhena Toornstra El Ahmadi Amrabat Berghuis Boetius

 All.tore: van Bronckhorst

Arbitro: Collum ( Scozia )

Napoli senza Milik ( fuori per almeno 5 mesi ! ) ed Albiol ( mal di schiena ).

 Partenopei in vantaggio già dal 7’ con il solito Insigne che recuperata una palla sulla ¾ campo se ne va fino al limite dell’area sferrando un preciso tiro con palla all’angolo. 1-0 Gran gol!



Poi una buona occasione per Hamsik che riceve in area ma forse pressato anche fallosamente da Tapia non riesce a colpire bene la sfera e se ne va il possibile raddoppio. Si fanno vedere per la prima volta i biancorossi olandesi al 12’ con un tiro centrale di Boetius che Reina blocca dopo rapida azione d’attacco sulla sinistra. Si apre una fase di gioco dove gli olandesi cercano di recuperare il risultato esponendosi alle ripartenze napoletane.

Alla mezz’ora bella iniziativa di Gholulam che mette una palla in mezzo per il possibile intervento di Callejon che non riesce ad arrivarci per pochissimo.Jones para. Poco dopo sempre Jones rimedia all’ultimo ad un errore in fase di rinvio evitando con una scivolata che la sfera arrivi a Insigne.

Un giallo al 37’ a carico di Koulibaly per un fallo su Anrabat. Al 41’ Insigne cerca dal limite dell’area un tiro a girare ma il portiere Jones respinge alla sua sinistra. Finale di tempo a tinte napoletane con un paio di occasioni.

 42’ bravo sia pure non certo stilisticamente il portiere olandese Jones a opporsi ad un tiro dal limite di Jorginho poi allo scadere una botta al volo di Insigne non trova lo specchio della porta. E pochi istanti prima c’era anche stata una bella botta in diagonale da parte di Hamsik servito da Mertens ma con palla a lato. Al riposo senza recupero alcuno. Non una grande prestazione ma comunque il vantaggio c’è da parte del Napoli.Era senz’altro più tranquillizzante il doppio vantaggio ma per quanto visto in campo non sembra proprio che gli olandesi possano costituire un gran problema.

 Era prevedibile che Sarri desse l’ordine di chiudere la gara al più presto vista anche l’inconsistenza offensiva degli olandesi.



Dopo una ammonizione a carico di El Ahmadi per un fallo su Hamsik ecco che al 4’ arriva il raddoppio napoletano con Mertens facilitato nella segnatura da Diks che in pratica gli consegna un pallone in area che chiedeva solo di esser messo in rete. Grossa ingenuità.

 Al 9’ altro giallo a carico del Feijenoord. Lo becca Berghius che trattiene Insigne. 10’ per una volta si vedono anche gli olandesi in avanti con un tiro dalla distanza di El Ahmadi che viene fermato in tuffo da Reina. 18’ tentativo ulteriore da parte di Mertens che dal limite tenta un’altra prodezza balistica. Questa volta la palla esce di poco dallo specchio.

 Al 21’ l’arbitro scozzese Collum concede un rigore agli olandesi. Punito severamente un contatto in area tra Ghoulam e Berghius. Sulla battuta di Toornstra Reina si supera! Tiro alla sua sinistra intercettato! La gara si poteva riaprire anche se la differenza tecnica tra le due formazioni è evidente e tutta a favore del Napoli.


Il rischio corso spinge il Napoli a chiudere la gara. Al 25’ arriva il terzo gol, quello della sicurezza.
 


Olandesi che commettono errori fatali contro giocatori veloci come gli attaccanti napoletani. Tapia perde palla con Mertens che serve a destra Callejon nella classica azione d’attacco napoletana. Lo spagnolo batte in diagonale e Jones è superato per la terza volta!

 Sarri col risultato acquisito effettua cambi. Entrano Zielinski per Hamsik e Rog per Callejon. 30’ ancora Reina impegnato in una difficile deviazione su palla colpita da Berghuis e sporcata da Vilhena. Nel Fejenoord poco dopo entra van Beek per Tapia. Ultimo cambio per Sarri al 34’ con l’ingresso di Diawara per Jorginho. 41’ ammonizione a carico di van Beek per un fallo su Jorginho. Cambio olandese al 42’ con l’ingresso di Larsson per Berghuis

La gara volge al termine ed è stata condotta con assoluta sicurezza dal Napoli che neppure ha dovuto sudare molto per prendersi questi 3 primi importanti punti in chiave europea.

C’è ancora tempo per un colpo di testa a lato di Koulibaly ed anche per vedere il gol dell’onore da parte olandese segnato in pieno recupero al 48’ da Amrabat lesto ad approfittare di un qui pro quo ( che non farà felice Sarri ) tra Koulibaly e Maksimovic per arrivare a battere Reina in uscita. .